• Tuesday March 31,2020

Sei un genitore digitalmente esperto?

Un esperto condivide i suoi segreti per la sicurezza online

"Se siamo onesti, penso che dovresti sapere che la maggior parte dei bambini che vanno su Internet mentono", ha confessato Nikolas, 12 anni, a me e al resto della sua classe di prima media. Dovresti avere 13 anni per andare su siti web come Facebook o RuneScape, ma, intendo, guardami. Vado su questi siti Web da anni

Bambini digitali: le loro relazioni con i loro schermi sono appassionate e durature. E cosa non bisogna amare? Quella piccola fetta di cavo li collega a un mondo di informazioni, amicizie e avventure in cui possono caricare i propri video (YouTube), unirsi a una gilda di elfi (World of Warcraft) e progettare l'igloo virtuale perfetto (Club Penguin). Naturalmente, questi exploit digitali non dipendono dal cavo senza sbocco sul mare. I bambini possono accedere utilizzando il loro iTouch, il sistema di gioco portatile o lo smartphone. Il che rende il computer di famiglia in uno spazio pubblico un concetto di vecchia scuola. Evidenzia anche le incredibili sfide che i genitori devono affrontare mentre cercano di mediare la vita digitale dei loro figli.

Può essere travolgente per i genitori, soprattutto se non "ottengono" la tecnologia. Ma non è insormontabile. Molte delle competenze richieste ai genitori online sono quelle richieste ai genitori offline: incoraggiamento, pazienza, rispetto, impostazione dei confini e, sì, non aggirare questo - tempo.

Sebbene non possiamo aggiungere ore alla tua giornata, abbiamo escogitato 10 suggerimenti chiave per aiutarti a tenere il passo con i tuoi bambini cyber.

Regola delle regole!

Notizie flash: ai bambini piacciono le regole digitali. Sul serio.

Nei seminari di alfabetizzazione digitale che do nelle scuole, i bambini confrontano costantemente le regole tecnologiche esistenti nelle loro case (giorni senza media, mai fino a quando i compiti sono fatti, non più di un'ora di schermo al giorno). Mentre i bambini possono discutere e combattere e, sì, ignorare quelle regole, le vostre aspettative e linee guida forniscono ancora le impalcature per il modo in cui si comportano online.

"Siamo la prima generazione di genitori a supervisionare un bambino cibernetico e non ci sono molti modelli di ruolo su cui contare", afferma Lynn Hargrove, direttore delle soluzioni per i consumatori di Symantec Canada. "I genitori non dovrebbero presumere che i bambini divulgheranno tutti i loro exploit digitali, ma abbiamo bisogno di avere discussioni regolari sulle regole familiari e su dove ci troviamo su una vasta gamma di questioni."

Le regole stabilite dipenderanno dall'età dei tuoi figli e, man mano che matureranno, vorrai rivedere e rivedere. (Vedi le regole digitali per alcuni che vale la pena considerare.)

Informativa sulla sicurezza =

Forse la più grande sfida per la privacy dei genitori sono i social network. Incontro bambini di otto anni con profili personali su siti di social network, come Facebook o Piczo. Mentre pensano di averlo capito, molti non hanno idea di come programmare le proprie impostazioni sulla privacy (facebook.com/privacy). Le impostazioni sulla privacy di Facebook sono difficili per la maggior parte degli adulti!

La maggior parte dei bambini non capisce il concetto piuttosto astratto di privacy, quindi inizia dando un contesto. Spiega che le informazioni private includono il tuo nome, indirizzo, età, scuola, telefono di casa o numero di cellulare, immagini, storie personali e familiari, programmi di attività, programmi di ferie e indirizzi di lavoro.

Spiegare i potenziali rischi quando le informazioni personali diventano pubbliche:

• Gli estranei possono utilizzare Canada 411 per trovare il proprio indirizzo di casa.
• Possono vendere le tue informazioni a truffatori e ladri di identità che possono hackerare il tuo computer e rubare informazioni preziose (raccolta di iTunes, foto di famiglia, informazioni finanziarie dei genitori).
• Le persone possono modificare le password e pubblicare messaggi meschini che fingono di essere te.
• Gli estranei (o "amici") possono scattare una foto, un video o una storia che hai pubblicato, con contenuti potenzialmente imbarazzanti e aiutarli a diventare virali.
• Una volta che le tue informazioni sono pubbliche, sono fuori dal tuo controllo e una parte permanente di Internet.

Indica prima di fare clic

La maggior parte dei bambini è naturalmente curiosa e spesso segue ciecamente i link. Gran parte di ciò su cui fanno clic, tuttavia, è l'esca sotto forma di download "gratuiti", giochi "gratuiti", test stupidi, "Sei più intelligente di Simon [Cowell]?" Quiz IQ, "Vinci un iPod gratuito" e altro ! Molte di queste offerte ingannevoli e siti Web fasulli si rivolgono specificamente ai bambini attraverso i siti di gioco che trollano.

Secondo Graham Cluley, un consulente di tecnologia senior e vincitore del blog sulla sicurezza IT dell'anno, i bambini devono sapere che è sufficiente un clic sbagliato per rubare informazioni private e venderle al miglior offerente sul mercato nero di Internet. "I clic errati possono causare l'installazione di spyware e cyber criminali che installano virus dannosi sul tuo computer. I bambini sanno di diffidare degli estranei. Bene, probabilmente hanno bisogno di adottare questo atteggiamento su Internet. "

Quanto sono sicuri i siti di gioco a cui piacciono i tuoi figli? Utilizzare questi motori di ricerca per verificare la classificazione di sicurezza di un sito Web prima che visitino: nortonsafeweb.com o mywot.com.

Prendi in considerazione il software di controllo parentale

Sono un grande sostenitore del controllo parentale per i bambini piccoli. È troppo facile per le piccole mani scrivere male un sito Web ( hotmale invece di hotmail ) ed essere portato via su un sito porno. Un sondaggio Cybertip (cybertip.ca) ha chiesto agli studenti della quarta elementare cosa pensavano che i genitori dovessero sapere su Internet. I bambini hanno detto: "Ci sono un sacco di persone nude là fuori". Quindi, mentre il software non è perfetto, ti toglie lo stress dalla rete selvaggia e selvaggia.

Esistono molti software di controllo parentale: alcuni che filtrano, bloccano e proteggono i bambini da siti inappropriati e altri che monitorano le attività online. I bambini piccoli non hanno problemi con questo. Per lo più sono felici solo di essere online. Tweens e adolescenti, al contrario, vedono il software di sorveglianza come una grande invasione della privacy.

Se scegli di monitorare / spiare (scegli la tua parola), devi avvisare i tuoi figli. Oppure potresti voler utilizzare un software che è forse un po 'meno draconiano e trasforma il monitoraggio in una discussione. Per una fantastica analisi del controllo parentale, visitare il sito Web consumerearch.com.

I mondi virtuali hanno preoccupazioni reali

Molti dei siti Web visitati dai bambini hanno opzioni di gioco sofisticate. Questi mondi virtuali e MMORPG (enormi giochi di ruolo online multiplayer) consentono ai bambini di creare un'identità online alternativa ( avatar ) e spesso una comunità di amici online. Le destinazioni, tra cui Webkinz, Club Penguin, Stardoll, Poptropica, MapleStory, Gaia Online, Fantage e Moshi Monsters, sono estremamente divertenti e spesso racchiudono un serio curriculum di lettura, matematica o abilità di vita.

Pongono due sfide chiave per i genitori: consentono a tuo figlio di chattare con amici o estranei e, spesso, tuo figlio deve pagare per giocare. Mentre la funzione di chat sui siti più popolari è spesso monitorata da umani, elettronicamente o entrambi, i miei studenti visitano spesso forum di chat al di fuori del "giardino recintato" del gioco, che sono ambienti grezzi e non filtrati (forum di Google Penguin Club per vedere cosa Intendo). I genitori con bambini piccoli devono assicurarsi che i loro figli stiano utilizzando la "chat sicura" all'interno del sito reale. Inoltre, questi siti esistono per realizzare un profitto, il che significa che devi insegnare all'alfabetizzazione finanziaria a tuo figlio. I bambini sono incoraggiati ad acquistare abbonamenti, "bling" virtuali, punti di gioco e altro ancora. Molti studenti hanno speso centinaia di dollari in questi siti, addebitando l'acquisto sulla carta di credito dei genitori o sulla fattura del cellulare perché non sono riusciti a pensare prima di fare clic.

Esamina questi siti Web con i tuoi figli: sono un buon investimento: soldi veri per il bling virtuale? I siti sono sicuri? Sono ben monitorati?

Quando gli estranei virtuali diventano "amici"

È importante riconoscere che per i bambini digitali, un "amico" può essere qualcuno che non hanno mai incontrato fisicamente e assume la forma di un personaggio animato o di un avatar. Quell'amicizia può esistere in un forum di gioco, in un mondo virtuale o in un sito Web. Per molti bambini, gli amici virtuali sono importanti quanto gli amici fisici e possono riempire il vuoto quando gli amici del mondo reale sono meno solidali o scarsi.

Secondo l'agente Monica Cachagee, coordinatrice del rischio online per la sezione di prevenzione della criminalità della polizia provinciale dell'Ontario, è importante ricordare ai bambini che questi amici sono ancora estranei. “È così facile per i bambini rimanere impigliati nel momento e, spesso, troppe informazioni vengono condivise e le loro identità compromesse. Generalmente, i bambini non possono vedere l'amico con cui stanno chattando, e questo è il pericolo. Raccomandiamo ai bambini di stare lontano dai siti in cui devono registrarsi e inserire un nome utente o e-mail. Una regola generale è che meno informazioni personali sono condivise, meglio è

Verità del testo

Perché un bambino ha bisogno di un mini-computer? Perché dovrebbe essere uno smartphone e non un cellulare ?, chiede il detective Paul Krawczyk della sezione di sfruttamento minorile, unità per i crimini sessuali, servizio di polizia di Toronto. `` Ho appena parlato al telefono con una madre che ha comprato a iTouch sua figlia di sette anni. La sorella maggiore ha installato un'app di chat che ha permesso al bambino di chattare con un maschio che ha inviato foto di se stesso nudo. Cosa ti aspetti quando dai a un bambino quella tecnologia

Secondo Noni Classen di Winnipeg, direttore dell'educazione per il Canadian Centre for Child Protection (protectchildren.ca) e il sito di istruzione di testo texted.com, lanciato di recente, la maggior parte dei genitori è piuttosto indulgente con il cellulare perché ama la connettività che fornisce con i loro figli. La conversazione sul cellulare registra che la sua organizzazione vede mostrare messaggi di testo agli adolescenti e trasmettere immagini e video che sono spesso del tutto inappropriati ( sexting ). E una volta stabilita una relazione di amicizia su Facebook, possiamo vedere quanto velocemente il dialogo diventa sessuale e con quale frequenza i bambini che poi pubblicano i loro numeri di cellulare su Facebook vengono contattati in questo modo. I bambini sono molto meno inibiti con la tecnologia mobile e spesso vengono manipolati in queste relazioni che riguardano l'adulazione, l'attenzione e la tecnologia accelera queste relazioni.

Affronta il problema del porno

I miei studenti sono disperati nel parlare del porno e, in realtà, le conversazioni dovrebbero iniziare non appena si passa un mouse a un bambino. Questa conversazione è una sfida per i giovani surfisti, ma, secondo Krawczyk, non è facoltativa. Questa roba non è più sotto il letto del tuo amico. È un clic di distanza, dice. `` Molte di queste immagini sono disgustose e vili, ei bambini non possono vederlo e non essere seriamente colpite. ''

Il modo migliore per gestirlo è di scaricare la pressione dai tuoi figli. Riconosci che il porno è una parte abbastanza grande e redditizia di Internet e discuti su cosa vorresti che facessero se lo incontrassero. Troppi bambini sentono di essere puniti e di avere il tempo dello schermo tolto se lo segnalano a un genitore o un educatore.

Parla di come tu, come genitore, provi il porno e alcune delle leggi che lo circondano. Potresti anche voler parlare di quando è la sessualità e quando attraversa la linea nel porno.

Entra in gioco

Molti genitori digitali si battono per il tempo che i bambini trascorrono giocando ai videogiochi. Nei miei seminari con i genitori, molti usano la parola "addicted" per descrivere la sfida che esiste nelle loro case. In un recente studio condotto da Kids Help Phone, la stragrande maggioranza dei bambini ha dichiarato di ritenere che i giochi online possano creare dipendenza. In effetti, l'11 percento dei bambini ha affermato di non poter smettere da solo, e il 59 percento dei bambini ha dichiarato di pensare che il gioco influisse sul lavoro scolastico.

Il miglior consiglio che posso dare è al genitore front-end. Chiarire le regole e le aspettative di tempo prima di portare a casa la tecnologia. Se il lavoro scolastico è interessato, diventa duro. Assicurati che il "centro di gioco" non sia la camera da letto (molti studenti ammettono di giocare a un gioco silenzioso a metà della notte) e stabilisci diritti / responsabilità e un programma durante il gioco. Il consiglio di mio figlio di 16 anni: è solo un gioco. Dovrebbe essere una fuga dalla realtà, non dalla realtà. Pensa che troppi bambini non lo capiscano. Cosa ne pensi il tuo?

Cittadinanza online

Ogni scuola che visito affronta i problemi del cyberbullismo e la sfida di allevare cittadini intelligenti, esperti e digitalmente rispettosi che pensano prima di fare clic.

Il rispetto digitale sta davvero trasferendo così tante regole esistenti nello spazio off-line nello spazio online. Il messaggio chiave qui: non digitare, inviare messaggi di testo o inoltrare un messaggio a qualcuno che non diresti in faccia. Secondo uno studio di Microsoft, il 67 percento dei bambini crede che le persone siano prepotenti online perché possono farlo senza essere scoperti.

Adoro il sito di social network Bebo perché, per accedere, ai bambini viene ricordato che ogni loro azione e transazione web sul sito può essere connessa a un indirizzo IP. Qui non è consentito alcun bullismo anonimo e meschino! YouTube chiede inoltre ai bambini di riflettere su cosa significhi essere un cittadino digitale e chiede loro di aiutare la polizia a mantenere la comunità divertente e sicura per gli altri.

Regole digitali

Stabilire limiti e linee guida è la chiave per un uso digitale sicuro. Ecco alcune regole da considerare per la tua famiglia:

Prima i compiti, poi le faccende, quindi il tempo della tecnologia
Il tempo di lettura e il tempo di gioco devono essere uguali
regola di un'ora (per giocare, navigare, visualizzare video)
È consentito giocare solo su siti con segnalibri (ottimo modo per gestire i bambini)
Nessun gioco violento, razzista o umiliante
Non ci sono fiamme (insulti, imprecazioni) nei forum
Nessun sito che richiede la pubblicazione di informazioni personali
È necessario ottenere l'approvazione dei genitori prima di partecipare ai concorsi (che richiedono un sacco di informazioni personali)
Deve dimostrare un comportamento responsabile delle password: documentare, organizzare e mantenere le password private (non condivise con gli amici) e in un luogo sicuro; scegli password intelligenti che mescolino lettere, numeri e simboli e non contengano informazioni personali (ad esempio il nome del cane)
Deve mostrare le impostazioni di sicurezza di mamma e papà su YouTube e sui siti di social network e dimostrare una comprensione dei problemi di privacy
Deve comprendere che i social network non sono una zona libera da genitori; il rispetto digitale include il diritto e la responsabilità del genitore di non curiosare dietro la schiena del bambino, ma di verificare periodicamente la sicurezza e la privacy

Debbie Gordon è amministratore delegato di Mediacs ( mediacs.ca ) e dal 2001 insegna alfabetizzazione digitale a bambini, genitori, comunità e gruppi aziendali.


Articoli Interessanti

La sala d'attesa del pediatra sta facendo ammalare il bambino?

La sala d'attesa del pediatra sta facendo ammalare il bambino?

L'American Academy of Pediatrics ha recentemente pubblicato linee guida sulla prevenzione delle malattie. Il medico di tuo figlio li sta seguendo? Foto: iStockphoto Quando porti tuo figlio dal medico per un controllo di routine o per un segno di infezione, ti preoccupi mai che potrebbero ammalarsi solo per essere nella sala d'attesa

Ikea hacks: 10 mobili fai-da-te economici

Ikea hacks: 10 mobili fai-da-te economici

Ikea è economico e alla moda, ma tutti possiedono gli stessi pezzi. Prova questi hack Ikea per rendere un tesoro assolutamente unico e tuo. Tutto ciò di cui hai bisogno è alcune forniture di base e creatività. 12 visualizzare le foto della presentazione

Sindrome di HELLP: una rara malattia di gravidanza che dovresti conoscere

Sindrome di HELLP: una rara malattia di gravidanza che dovresti conoscere

Circa una su 1.000 donne in gravidanza sviluppa questa condizione poco comprensibile e spaventosa. Ecco cosa devi sapere. Foto: iStockphoto Nell'estate del 2013, mentre mi dirigevo verso il terzo trimestre della mia prima gravidanza, ho iniziato a sentirmi male. Come ogni altra donna in ansia , mi sono rivolta a Google

Questa adorabile bambina ha ispirato una rivoluzione su sedia a rotelle dalle dimensioni di una pinta

Questa adorabile bambina ha ispirato una rivoluzione su sedia a rotelle dalle dimensioni di una pinta

Quando a Bella fu diagnosticata la spina bifida, la sua famiglia si rifiutò di lasciarla trattenere. Grazie alla sua speciale sedia Bumba, questa bambina è diventata inarrestabile! Foto: per gentile concessione della famiglia Shorr via OGGI Dopo che Buffalo, New York, i genitori Jeffrey e Sonya Shorr hanno appreso della loro nuova spina bifida di Bella, hanno deciso di assicurarsi di poter partecipare a tutte le cose divertenti che la vita ha da offrire.

11 motivi per cui ogni genitore dovrebbe fare acquisti da Costco

11 motivi per cui ogni genitore dovrebbe fare acquisti da Costco

Con un ottimo rapporto qualità-prezzo, prezzi stracciati e campioni gratuiti per alimentare il tuo shopping, Costco dovrebbe essere un punto fermo GPS per tutti i genitori a caccia di affari. Ecco perché. Foto: iStockphoto C'è un luogo magico in cui i prezzi sono piccoli, i prodotti sono enormi e i campioni gratuiti scorrono come il miglior champagne. E