• Saturday March 28,2020

Il tuo bambino ha bisogno di un terapista?

Come riconoscere i segni e ottenere l'aiuto giusto quando ne hai bisogno.

Foto: Getty Images

Mio figlio aveva tre anni quando l'ho portato a vedere un professionista della salute mentale per la prima volta. Ari era piccolo, ma stimolante in tanti modi. Si rifiutò di uscire quando pioveva. Gridava ogni volta che gli schizzi d'acqua sui suoi vestiti. Non avrebbe mai dipinto con le dita all'asilo; non gli piaceva sporcarsi le mani . Quando ha sviluppato un'abitudine ossessiva di infilare le sedie al tavolo della cucina, sapevo che era tempo di fare qualcosa.

Prima ho descritto i suoi sintomi al nostro pediatra. “Sembra un po 'fuori dalla norma. Ti riferirò a uno psichiatra infantile ", disse, scrivendo appunti sulla carta di Ari. Ho guardato mio figlio, così meraviglioso e complesso, e mi sono reso conto di avere paura.

E se qualcosa fosse davvero sbagliato nella sua salute mentale? E se fosse serio? Volevo tornare indietro. Forse questa è stata una grande reazione eccessiva. E se Ari volesse andare in punta di piedi sotto la pioggia? C'è stato del male nell'usare un pennello invece delle sue dita? Mentre andavamo all'appuntamento qualche settimana dopo, mi sentivo male allo stomaco.

La verità sulla salute mentale dei bambini
Le statistiche del Centro Hincks-Dellcrest, uno dei principali centri di salute mentale dei bambini in Canada, indicano che un bambino su cinque soffre di un problema di salute mentale, tra cui depressione, ansia e disturbi della condotta. Ciò può portare a crisi familiari, interruzioni scolastiche, comportamenti violenti o persino al suicidio in casi estremi. L'intervento precoce fa una grande differenza nel migliorare il benessere mentale e fisico di un bambino, diminuendo lo stress nella famiglia, promuovendo un maggiore successo scolastico e riducendo la delinquenza più avanti nella vita. Ci sono anche benefici finanziari per la società: ogni dollaro speso per la prevenzione e l'intervento nella prima infanzia consente di risparmiare sette dollari in futuri costi sociali e sanitari.

La cosa sorprendente è che solo un bambino su cinque ha bisogno di aiuto per riceverlo, a causa di fattori che includono una carenza di professionisti della salute mentale dei bambini, la mancanza di consapevolezza dei genitori sulle opzioni e uno stigma sulla salute mentale dei bambini in generale.

Devo ammettere che ero preoccupato per lo stigma. Ari verrebbe ostracizzato se i miei amici lo scoprissero? Altre mamme mi giudicano e pensano che io sia un genitore incapace? Peggio ancora, Ari penserebbe che ci sia qualcosa che non va in lui? Tuttavia, siamo entrati insieme nella porta dello psichiatra e non abbiamo mai guardato indietro.

Il tuo bambino ha bisogno di aiuto?
Cambiamenti preoccupanti nel comportamento di tuo figlio, come astinenza, tristezza, ansia e un improvviso disinteresse per gli hobby, possono essere un segno che ha bisogno di un aiuto professionale. Gli esperti dicono che questi cambiamenti possono essere innescati da cose come la separazione dei genitori, la perdita di una persona cara, lo spostamento, il bullismo o persino la difficoltà con i carichi di lavoro accademici. Le nuove ansie di mio figlio in coincidenza con la mia separazione da suo padre hanno chiarito che qualcosa non andava bene, ma ho dovuto collegare i punti per capire se le abitudini emergenti, come un tic che graffia il naso, fossero in qualche modo legate alla sua nuova famiglia realtà. Può essere complicato; non tutti i segni premonitori di problemi di salute mentale sono evidenti.

"Alcuni bambini potrebbero presentare sintomi fisici, come l'insorgenza improvvisa di mal di testa o mal di stomaco inspiegabili, cambiamenti dell'appetito o disturbi del sonno", afferma Stella Kavoukian, mediatore e terapista a Toronto che lavora con bambini e adulti. “Queste preoccupazioni potrebbero dover essere verificate dal medico regolare del bambino, ma sono spesso associate a esperienze stressanti nella sua vita e possono essere alleviate parlando con un terapeuta. I genitori non sono sempre attrezzati per sapere cosa fare. "

Gli insegnanti possono essere una buona fonte di informazioni su come tuo figlio sta affrontando in contesti sociali e accademici, e i medici possono aiutare a capire se cose come il mal di testa o una regressione nel comportamento, come l'umido, possono essere un problema medico o un segno di disagio emotivo .

Daphne Mizrachi * si ritrovò a contemplare la terapia per suo figlio, Eddie, quando aveva nove anni. C'erano bambini cattivi sull'autobus, e cominciò a temere il passaggio a scuola, ebbe difficoltà a dormire e perse interesse per le sue cose preferite, come l'hockey e Lego. Mizrachi si sentì frustrata e triste per suo figlio. "So che i bambini saranno bambini, ma sembra che non ci siano rimedi o aiuti per i più piccoli sull'autobus quando hanno avuto problemi."

Mizrachi ha provato ad allenare Eddie, dandogli consigli su come respingere i bulli, ma dopo più di sei mesi dell'incapacità di suo figlio di addormentarsi e restare addormentato, e supplicando di essere portato a scuola, sapeva di aver bisogno di aiuto che la scuola non era t fornire. Ma si è subito imbattuta in un altro ostacolo: suo marito. “Era indignato dall'idea di ottenere l'aiuto di Eddie. Pensava che gli altri avrebbero pensato che ci fosse qualcosa di sbagliato in Eddie, e che anche Eddie avrebbe pensato che qualcosa non andasse anche in lui ”, dice.

L'aiuto convinto era importante, Mizrachi portò Eddie a vedere un assistente sociale nel loro centro locale per l'infanzia e la gioventù. “In tre sessioni con un consulente, Eddie è stato in grado di aprirsi. Mi ha detto che gli piaceva parlare con il suo consulente, e non ha mai mostrato alcuna resistenza quando era il momento della sua nomina ", dice.

La terapia ha fatto la differenza. Eddie tornò gradualmente al suo comportamento normale e alle sue abitudini di sonno e il suo interesse per le attività tornò. "Non è stato istantaneo come un interruttore della luce che si accende, ma sembrava essere un 'recupero' molto veloce una volta che è stato in grado di far uscire tutto ciò che aveva tenuto dentro tutti quei mesi", dice Mizrachi.

Il messaggio principale degli esperti: se tuo figlio sta lottando, hai parlato con il suo insegnante e il pediatra e non sei sicuro di come aiutare, potrebbe essere il momento di parlare con un professionista specializzato nella salute mentale dei bambini.

Cosa succede in terapia?
Nell'esperienza di Kavoukian, molti genitori ritengono che sia utile per i loro figli vedere qualcuno come sostegno e avere uno spazio neutrale e sicuro in cui discutere i propri sentimenti. I bambini possono diffidare di essere aperti di fronte a un genitore; non vogliono far preoccupare i genitori o rischiare di ferire i loro sentimenti. "Imparare a identificare e articolare i sentimenti aiuterà anche il bambino a sentirsi più in controllo e sviluppare capacità comunicative", afferma.

Indipendentemente dal tipo di terapia che scegli, è probabile che tu e il tuo bambino sarete nervosi per andare alla consulenza. Quindi qual è il modo migliore per affrontarlo? `` Dico ai genitori di introdurre l'idea dicendo qualcosa del tipo: Abbiamo incontrato qualcuno che parla alle persone delle loro preoccupazioni, pensieri e sentimenti. Abbiamo pensato che potesse essere una buona idea incontrarla. Ci è piaciuta e pensiamo che piacerà anche a lei, dice Kavoukian.

A volte, i terapeuti possono invitare i genitori a prendere parte a una sessione. Potrebbero anche esserci compiti per la famiglia in modo che i genitori facciano parte del processo. Può essere semplice come parlare a tuo figlio ogni notte delle parti migliori e peggiori della sua giornata e discutere su come l'ha gestita o cosa ha imparato da essa.

Non ci sono regole per quanto tempo il tuo bambino potrebbe aver bisogno di vedere il terapeuta. Spesso, le questioni relative all'autostima e quelle che coinvolgono la perdita richiedono più tempo per essere affrontate. Per altri problemi, come l'ansia, il bambino potrebbe trarre beneficio da alcune sessioni e dal ritorno ai check-in quando necessario.

La terapista di Ari aveva giochi e giocattoli nel suo ufficio e disegni colorati sul muro. Al nostro primo appuntamento, ha trascorso del tempo a parlare con Ari da solo, con me e il mio ex separatamente. Ci ha detto che Ari aveva alcune tendenze ansiose che potevano svilupparsi in ansia se le avessimo lasciate e ci ha dato gli strumenti per aiutarlo a superare le sue stranezze prima che diventassero fuori controllo. `` Lascialo sperimentare con vernice e altri oggetti tattili in modo che possa avere esperienza a sporcarsi le mani '', suggerì. `` Assicuralo che può cambiarsi in un'altra camicia quando quella che indossa si bagna. ''

Lentamente ma sicuramente, cominciò a funzionare.

Mizrachi dice la cosa migliore: Per qualsiasi genitore preoccupato per lo stigma della terapia dei propri figli, vorrei chiedere loro cosa è più importante, la salute e la felicità di tuo figlio o le opinioni dei genitori giudiziari che non Non conosci nemmeno la tua situazione?

Abbiamo fatto del nostro meglio per ascoltare Ari, per entrare in empatia e aiutarlo a superare le sue ansie. Ora sei, Ari è ancora preoccupato, ma ha fatto molta strada. Non mi ero reso conto di quanto fino a poco tempo fa, quando il suo gelato schizzava sul pavimento. Lo raccolse con la mano, lo ripose sul cono, si asciugò le mani sulla camicia e continuò a leccarsi il gelato. Non ero mai stato così orgoglioso.

* il nome è stato cambiato

Trova il terapista giusto
Come trovare un terapista? Il tuo medico, i tuoi amici o i tuoi insegnanti possono avere raccomandazioni e possono anche essere a conoscenza di agenzie locali in grado di fornire supporto per le esigenze individuali di tuo figlio, come gruppi di supporto che si occupano di problemi come il lutto o il divorzio.

Tariffe e requisiti di riferimento variano per ogni tipo di servizio. Come linea guida generale, potrebbe essere necessario il rinvio di un medico per vedere uno psichiatra. Non è necessario un rinvio per vedere un terapeuta nello studio privato, ma se i servizi sono coperti da un'assicurazione sanitaria privata, potrebbe essere richiesto di presentare una lettera di rinvio. Alcune organizzazioni della comunità offrono servizi gratuitamente.

Gli assistenti sociali generalmente fanno pagare tra $ 125 e $ 175 l'ora e le loro commissioni sono deducibili dall'imposta sul reddito. Gli onorari degli psicologi sono generalmente superiori a $ 200 l'ora. I loro servizi sono coperti da un'assicurazione sanitaria provinciale se lo psicologo è assunto da un ospedale, una clinica comunitaria, un'agenzia sociale o una scuola. Se ne hai visto uno in privato e hai esteso i benefici per la salute, possono coprire una parte delle tasse ogni anno.

Hai bisogno di un consulente?
La terapia può offrire benefici significativi per i bambini, ma a volte sono proprio i genitori che potrebbero usare un po 'di sostegno.

"I bambini sono resistenti, e non tutti i bambini hanno bisogno di consulenza per ogni forma di stress", afferma Abdul Rahman, psichiatra dell'Ospedale pediatrico Alberta a Calgary. La maggior parte dei fattori di stress minori richiedono un normale coaching e supporto da parte di un genitore. Ci sono molti genitori amorevoli e premurosi che a loro volta hanno solo bisogno di una spinta di coaching per problemi specifici che potrebbero interferire con il normale funzionamento di un bambino.

Angela Bain * ha scoperto i vantaggi di un tipo di consulenza chiamata coaching dei genitori. `` Ho scoperto che invece di portare mio figlio agli appuntamenti, è meglio per me vedere il mio allenatore e ottenere gli strumenti e i consigli di cui ho bisogno per genitore meglio '', dice Bain, una mamma di cinque anni. Suo figlio, Matthew, ora dodicenne, vede e riaccende i terapisti da quando aveva tre anni e anche lei.

`` Gran parte di come Matthew affronta problemi come l'ADHD, la sfida e l'ansia è il modo in cui mi occupo di esso. Quando le cose vanno fuori dai binari, mi metto nei suoi panni e cerco di essere gentile. Potrei voler urlare contro di lui quando prende in giro i suoi fratelli, ma il coaching dei genitori mi ha insegnato a fare ciò che non viene naturale in quel momento.

* Il nome è stato cambiato

Una versione di questo articolo è stata pubblicata nel nostro numero di luglio / agosto 2015 con il titolo "Il tuo bambino ha bisogno di un terapista?" P. 41.


Articoli Interessanti

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

Cura un caso di febbre da cabina con queste attività indoor per i più piccoli. Foto: Tania k. tramite Instagram 1. Danza, danza! Metti un po 'di musica e fai un piccolo vortice o un salto in cucina con il tuo piccolo compagno. 2. Lancio del calzino Prendi un cesto della biancheria e un mucchio di calzini arrotolati, stai a pochi metri di distanza e vedi chi ha un grande scopo.

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Una NICU in un ospedale della Carolina del Nord sta dando un toccante rimedio a questi preti. Completo di tappo grad e tutto. Foto: Bella Baby Photography Via bellababyphotography.com Immaginiamo che sia iniziato nella stazione di cura intorno alle 3 del mattino. Un gruppo di infermiere stava probabilmente facendo una breve pausa dopo il loro giro in terapia intensiva neonatale , parlando di quanto sarebbe stato terribilmente carino tenere una laurea per ogni dolce bambino che passa da l'incubatrice a casa

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Scopri quali delle tue celebrità preferite sono gli stepparent e cosa hanno detto alcuni di loro di questo importante ruolo. 11 visualizzare le foto della presentazione

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Sui bambini caduti, la vergogna di aver bisogno di aiuto e la tana del leone dei commenti su Internet. Foto: iStockphoto Quando mia figlia Chloe aveva sette mesi , la lasciai in mezzo al mio letto e voltai le spalle per prendere qualcosa da un cassetto. Pochi secondi dopo udii un tonfo ribelle, seguito da un grido selvaggio che non avevo mai sentito prima

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

Non vuoi spaventarli? Tieni a mente questi suggerimenti per quando scorri verso destra. Foto: iStockphoto Quando il mio ex è uscito , mia figlia non aveva ancora nemmeno due anni. Ricordo di aver detto a mia madre che non conoscevo nessun altro che avesse divorziato, un genitore single e un fidanzato.