• Saturday April 4,2020

Ehi, papà! Sei pronto per il primo ciclo di tua figlia?

Notizie in flash: tua figlia prenderà le mestruazioni e non c'è niente di strano in esso ... a meno che tu non lo renda strano. Ecco come puoi prepararti.

Illustrazione: Celina Parente

"Papà! Sto morendo! ” C'era un'eco nella mia voce perché stavo guardando giù nel water mentre urlavo. Avevo 12 anni e non avevo idea di cosa mi stesse succedendo: non avevo mai fatto diventare rossa l'acqua del water.

La maggior parte delle ragazze ha un periodo tra 10 e 15 anni, ma il corpo di ogni ragazza ha il suo programma. Generalmente, una ragazza inizia le mestruazioni circa due anni dopo che il suo seno inizia a svilupparsi e circa sei mesi o un anno dopo che inizia a ottenere perdite vaginali. Bene, non avevo idea di nessuno dei segnali di avvertimento, né avevo nemmeno pensato di prestare attenzione a eventuali cambiamenti che si verificano nel mio corpo, fino al giorno in cui l'acqua del water è diventata rossa.

Copertina per Bunk 9's Guide to Growing Up. Sembra la parte anteriore di un notebook con uno sfondo rosa e adesivi carini 9 libri sulla pubertà per ragazze L'argomento dei periodi era emerso una o due volte a scuola, ma come tutti i pre-adolescenti fanno in classe di salute, l'ho riso. Ma ora, solo e terrorizzato nel bagno, non stavo certo ridendo. Non avevo idea di come fermare l'emorragia. Non avevo idea chiara di cosa significasse tutto. Mia madre non era ancora a casa - non che avessimo avuto ancora le chiacchiere della pubertà perché pensava che avrei imparato tutto ciò che avevo bisogno di sapere a scuola - quindi eccoci lì, solo io e mio padre a capire questa cosa.

A suo merito, mio ​​padre è venuto subito a correre, saltando i gradini fino al bagno del terzo piano. Agitò la mano sulla soglia e mi chiese cosa stesse succedendo. Quando ho finito di descrivere il film horror che sta accadendo in bagno, aveva capito le cose e in qualche modo è riuscito a consegnare un Periodo 101 improvvisato. E in realtà ho ascoltato. Poi mio padre ha iniziato a gettare prodotti femminili in bagno - devo dire, aveva un obiettivo piuttosto buono per qualcuno che non riusciva a vedere il suo obiettivo. Non sapevo dire se fosse nervoso o se fosse stato pronto per questo momento per un po '. Sembrava quello che potresti immaginare che la voce della serie di libri For Dummies sembri — chiara e calma — anche se stava parlando con una voce un po 'più acuta del solito e respirava pesantemente mentre cercava di riprendersi dalla doppia scala scalata.

“Questo è un pad; è il più grande dei tre e ha le ali che puoi avvolgere nelle mutande. Questa è una fodera collant, fa la stessa cosa ma non ha le ali. E questo è un tampone. Devi rimuovere l'involucro ed estrarlo dalla plastica. "

Illustrazione: Celina Parente

Mentre prendevo in considerazione le istruzioni e le spiegazioni di mio padre, tutto quello che potevo pensare era: come fa a saperlo così tanto ?!

Diversi anni dopo, mi sono reso conto che non era necessariamente un esperto per scelta. La nostra è una famiglia composta principalmente da donne: io, mia mamma e mia sorella. E poi c'è mio padre. Doveva sentire delle mestruazioni un bel pezzo del mese, e quando ho ottenuto il mio ciclo mestruale, non mi ha fatto impazzire. Nel corso del tempo ha imparato a conoscere il programma: quando non innervosirci (anche se non lo segue sempre) e perché metto cinque palline di gelato quando lo faccio. Lo capisce, e come sua figlia fortunata, voglio assicurarmi che tutti i padri menofobi là fuori si rendano conto che mentre probabilmente non riescono ad arrivare al livello di mio padre, dovrebbero provare a malincuore.

È così importante imparare le basi ed essere in grado di discuterne con tua figlia, non sai mai se sarai colui che è lì quando arriva il suo primo ciclo. Ecco il mio miglior consiglio su come farlo nel modo giusto:

1. Non pensare troppo al Grande Giorno

Non sto dicendo che devi creare tua figlia una playlist periodica o conoscere tutta la terminologia scientifica per il suo sistema riproduttivo. Sii lì per lei. Ascoltala e rassicurala se sembra spaventata. La pubertà è una delle fasi più scomode della vita, quindi il tuo sostegno significherà così tanto.

2. Non deve essere imbarazzante

Niente è imbarazzante se non lo rendi imbarazzante. È importante che i papà siano consapevoli di ciò che sta accadendo nella vita delle loro figlie, che si tratti di scuola, amicizie o salute, e questo include periodi. Non lasciare che il primo giorno del ciclo di tua figlia sia la prima volta che parli di qualcosa di personale con lei. Se mio padre non fosse stato così calmo e pratico il giorno del mio primo ciclo, mi sarei sentito ancora più perso di quanto non fossi già stato. Non potevo chiamare mia madre, perché quando avevo 12 anni i bambini non avevano il cellulare, quindi avevo bisogno del sostegno di mio padre ed ero incredibilmente grato di averlo consegnato.

3. Fai scorta di prodotti per l'igiene femminile e assicurati di sapere come usarli

Avere prodotti femminili in cima alla tua lista della spesa può essere spaventoso per la maggior parte dei papà, ma non è necessario. Fortunatamente per me, mio ​​padre gestisce spesso la drogheria e si assicura sempre che i nostri prodotti femminili siano completamente riforniti a casa. Questo significa sapere quando acquistarli, quali acquistare e, diamine sì, come trasportare quelle scatole in giro per Costco come un BOSS!

Illustrazione: Celina Parente

4. Non aver paura

I papà dovrebbero essere senza paura, giusto? Allora, che succede con tutto il terrore del periodo !? Siamo quelli che devono sentire il dolore, bramare il cioccolato che potrebbe farci vomitare se non smettiamo di mangiare bar dopo bar e preoccuparci di lasciare una pozza rossa dietro di noi ovunque ci sediamo. Tutto quello che devi fare è vivere con noi (e gestire i nostri sbalzi d'umore, ma qualunque cosa!). Se sembri spaventato, ci sentiremo solo peggio per tutto, quindi papà e lasciaci appoggiare su di te.

5. Festeggia le pietre miliari!

OK, non procurarci una torta glassata rossa a tre livelli o altro, perché allora potremmo davvero morire. Ma proprio come facci sapere che eri felice per noi quando abbiamo perso il nostro primo dente, ricorda che il nostro primo periodo è un'altra pietra miliare importante, quindi alcune parole gentili farebbero molto.

Là. Non è stato così difficile, vero, papà? Fatti trasportare dal flusso!


Articoli Interessanti

La bambina di Alyssa Milano: nome e foto del neonato

La bambina di Alyssa Milano: nome e foto del neonato

Alyssa Milano ha dato il benvenuto a una bambina all'inizio di questo mese. Dai un'occhiata al nome e guarda alcune delle sue dolci foto appena nate. Alyssa Milano, agosto 2014. Foto: Parisa / FameFlynet Nel caso in cui te lo fossi perso (in qualche modo, suppongo, tra il caos del ritorno a scuola e la gravidanza della Duchessa

RICHIAMO: inalatori Ventolin Diskus

RICHIAMO: inalatori Ventolin Diskus

Health Canada e GlaxoSmithKline Inc. ricordano volontariamente gli inalatori di Ventolin Diskus per non aver erogato una dose accurata di farmaci. FOTO: GLAXOSMITHKLINE INC. Health Canada e GlaxoSmithKline Inc. stanno richiamando volontariamente un sacco di inalatori di Ventolin Diskus dopo aver scoperto che potrebbero non erogare la dose prevista di farmaco e potrebbero provocare un attacco d'asma potenzialmente letale

Esercizio postpartum: allenamento con marsupio

Esercizio postpartum: allenamento con marsupio

{{{data.excerpt}}} {{{data.featuredImage.replace ("http: //", "https: //")}}} Accedi / Registrati impostazioni Disconnessione Rimanere incinta Cercando di concepire Infertilità Gravidanza Gravidanza per settimana Nomi del bambino Registro del bambino Docce per bambini Essere incinta Salute in gravidanza Dando vita Bambino Baby al mese Sviluppo del bambino Cibo per bambini Salute del bambino Sonno del bambino L'allattamento al seno Colica Assistenza ai neonati Cure postpartum Dentizione Famiglia bambini Bambino piccolo attività Feste di compleanno Libri mestieri Disciplin

Quando mio figlio dovrebbe passare ai pannolini pull-up?

Quando mio figlio dovrebbe passare ai pannolini pull-up?

I pannolini pull-up possono aiutare con il vasino e l'allenamento notturno, ma sapere quando iniziare e smettere di usarli è la chiave. Foto: iStockPhoto Come la maggior parte delle cose nella genitorialità, quando si tratta di un allenamento banale e notturno, non esiste un approccio unico per tutti che è garantito per funzionare per ogni bambino. L

Mi dispiace, James Harrison, ma non c'è niente di sbagliato nei trofei di partecipazione

Mi dispiace, James Harrison, ma non c'è niente di sbagliato nei trofei di partecipazione

"Mi rendo conto che potrei essere in minoranza qui, ma a chi importa se i bambini ottengono trofei di partecipazione o no?" Il linebacker di Pittsburgh Steelers James Harrison ha fatto notizia questa settimana dopo che il suo post su Instagram il 15 agosto è diventato virale. La star della NFL, la cui carriera dura 12 stagioni e due vittorie nel Super Bowl, ha rivelato che restituirà i recenti trofei di partecipazione dei suoi figli perché vuole che "guadagnino un vero trofeo". I

Come l'autismo di mio figlio mi ha insegnato a dire di no

Come l'autismo di mio figlio mi ha insegnato a dire di no

Pensavo di dover fare tutto fino a quando la diagnosi di mio figlio mi ha dato un controllo di realtà tanto necessario Foto: iStock Photo "Devi imparare a dire di no", disse il mio collega dandomi una pacca sul braccio. Le avevo appena dato le lunghe scuse per aver rifiutato il suo invito a un pranzo di lavoro, perché, come ho spiegato, sentivo di avere troppo nel mio piatto come un piccolo imprenditore e genitore di due giovani figli .