• Thursday December 5,2019

Come domare le bizze pubbliche

Come gestire l'epico tracollo di tuo figlio quando sembra che tutti guardino (e giudichino) le tue capacità genitoriali.

Foto: Ekaterina Nosenko / Getty Images

Il negozio di giocattoli può essere un campo minato per le giovani famiglie. Mia figlia di quattro anni ha imparato che i capricci non le danno quello che vuole, ma suo fratello di 21 mesi non l'ha ancora capito. La settimana scorsa, quando gli ho detto che non poteva avere una palla gialla che stava girando per il negozio, è uscito di scena. Con il viso rugoso e i pugni appallottolati, soffiò una guarnizione, contorcendosi come un'anguilla scivolosa mentre lo legavo al passeggino. Si lamentò per l'intera passeggiata di 10 minuti a casa, e sentii tutti gli occhi su di me, vedendo le loro bolle di pensiero - "È una madre cattiva".

Sarebbe stato molto più facile comprargli la palla, ma sarebbe stato sbagliato, affermano gli esperti.

"I genitori hanno paura della rabbia e delle esplosioni di un bambino, ma la cosa peggiore da fare è cedere a uno scoppio d'ira", afferma Judy Arnall, esperta di genitorialità di Calgary, e autrice di Discipline senza angoscia . “Se dici di no - al giocattolo o al candy bar - devi essere coerente. I bambini devono imparare che ci sono limiti. Attenersi al "no" e resistere alla crisi. "

Spiega che i capricci sono un problema di sviluppo, non un problema di disciplina. "I più piccoli non conoscono la differenza tra pubblico e privato - hanno pochissimo autocontrollo."

Michael Potegal, un neuropsicologo pediatrico dell'Università del Minnesota, ha studiato a fondo il comportamento dei bambini e afferma che mentre i bambini di 12 mesi potrebbero esibire elementi di un tracollo emotivo, i capricci scoppiati spesso iniziano seriamente intorno ai 18 mesi. Sono più comuni tra i due e i tre anni. I bambini più piccoli hanno capricci più frequenti e più brevi (da due a tre minuti, in media), mentre i bambini più grandi ne hanno meno ma più lunghi (da tre a cinque minuti, in media).

I genitori impareranno a notare i segnali di avvertimento: è più probabile che si verifichino capricci quando i bambini sono affamati, stanchi o iperstimolati. Durante le uscite, preparati con snack e distrazioni come giocattoli e libri.

Se questo accade al supermercato, dovresti continuare a scendere per i corridoi con un bambino che urla e calcia? Se il comportamento non è troppo estremo, prova a ignorarlo, dice Arnall. "Sfoglia una rivista alla cassa o guarda il tuo telefono". Ma se il tuo tot inizia a fare il giro, prova un timeout pubblico. "Tirali in un angolo privato e, se non funziona, raccoglili e portali fuori dal negozio", dice.

Attendi fino a quando tutti si sono calmati e la collera si è calmata, per trasformare la situazione in un momento insegnabile - non tentare questa fusione a metà. (Quando un bambino è fuori controllo, non ti sentirà.)

I genitori dovrebbero anche evitare di cadere in due trappole, aggiunge Potegal - quella che lui chiama la trappola della rabbia e la trappola della tristezza. È facile perdere la calma quando i bambini sono in opposizione. Ma entrare in una partita urlando insegna loro che ottieni quello che vuoi urlando più forte ", dice.

La trappola della tristezza è più sottile. "Siamo predisposti a provare simpatia per i bambini in difficoltà, e alla fine di una crisi d'ira sono di solito piangenti - la nostra tendenza è quella di coccolarli. Ma questo insegna che se si agitano e continuano, si consoleranno ”. Suggerisce di dire a un bambino a metà dell'ira che quando avrà una presa e smetterà di piangere, avrà un grande abbraccio. "Questo gli insegna a regolare le proprie emozioni, piuttosto che a regolarle per lui."

Nel momento in cui siamo tornati a casa dal negozio di giocattoli, il sole splendeva e mio figlio andava felicemente a giocare con una palla che già possedevamo. Il mio sangue stava ancora ribollendo, ma era andato avanti. "I bambini possono passare da felici a tristi in un batter d'occhio", afferma Potegal.

Una versione di questo articolo è apparsa nel nostro numero di agosto 2013 con il titolo "Bizze pubbliche", pp. 56.


Articoli Interessanti

Perché nutrire la mia famiglia è il compito genitoriale che detesto di più

Perché nutrire la mia famiglia è il compito genitoriale che detesto di più

"Odio il fatto che il cibo sia diventato qualcosa che divide la nostra famiglia, piuttosto che qualcosa che possiamo goderci insieme". Foto: iStockphoto "Le sto solo dando tutto quello che vuole mangiare e non combatteremo." Mio marito emette questo fatto compiuto mentre si avvicina alla fauci del frigorifero per il mac e il formaggio rimanenti

Genitori di multipli

Genitori di multipli

Con gemelli e terzine ora nati in numeri record, una mamma di multipli esamina come questo particolare boom del bambino influenzerà il sistema sanitario canadese, i genitori e, soprattutto, i bambini stessi Uno sta piangendo. Adesso l'altro. Tra il congelamento di un inverno di Edmonton, in qualche modo mi teletrasporto sul divano del loro asilo nido e inizio ad allattare nella "doppia stiva da calcio" che ho perfezionato da quando i miei gemelli prematuri sono tornati a casa dall'ospedale due mesi fa.

10 fatti sorprendenti sul latte materno

10 fatti sorprendenti sul latte materno

{{{data.excerpt}}} {{{data.featuredImage.replace ("http: //", "https: //")}}} Accedi / Registrati impostazioni Disconnessione Rimanere incinta Cercando di concepire Infertilità Gravidanza Gravidanza per settimana Nomi del bambino Registro del bambino Docce per bambini Essere incinta Salute in gravidanza Dando vita Bambino Baby al mese Sviluppo del bambino Cibo per bambini Salute del bambino Sonno del bambino L'allattamento al seno Colica Assistenza ai neonati Cure postpartum Dentizione Famiglia bambini Bambino piccolo attività Feste di compleanno Libri mestieri Disciplin

Pollo Al Forno

Pollo Al Forno

Tempo di preparazione: 10 minuti Tempo totale: 1 ora e 45 minuti Fa: 6 porzioni Pollo Al Forno Questo articolo non è ancora stato valutato. Nulla dice "so cucinare" come un delizioso pollo arrosto al forno. ingredienti 1 pollo intero, (3-1 / 2 a 4 lb) 1 cucchiaio di burro non salato sale Pepe nero Indicazioni Preriscalda il forno a 375F.

Depressione materna più probabile dopo quattro anni dal parto: studio

Depressione materna più probabile dopo quattro anni dal parto: studio

Mentre la depressione postpartum è qualcosa che osserviamo attentamente, uno studio australiano indica che la depressione materna in seguito potrebbe essere più comune. Foto: iStockphoto Parliamo di routine della depressione postpartum , che colpisce le mamme nei primi 12 mesi dopo aver avuto un bambino, ma uno studio australiano ha scoperto che le madri hanno maggiori probabilità di provare la depressione materna quattro anni dopo dando vita. L