• Thursday July 2,2020

Come sollevare un futuro olimpico

Il tuo bambino potrebbe avere quello che serve per diventare un atleta d'élite, ma tu?

Foto: Chris Muir

Ogni giorno a mezzogiorno, mentre gli altri bambini si divertono nella caffetteria, il tredicenne Ryan Oehrlein esce dalla porta. Fa ginnastica da solo per quattro ore in una palestra a Milton, Ontario. Non ci sono formazioni negli apparati, né chiacchiere, niente per farlo fermare e riprendere fiato. È così tranquillo che è felice quando il programma della scuola materna è in corso. “È così solo. Non vedo l'ora che arrivino piccoli bambini ricreativi ", dice Ryan.

Ryan spera di competere alle Olimpiadi un giorno. Quest'estate, mentre si svolgono i Giochi estivi di Londra, molti bambini si uniranno a Ryan per abbracciare quel sogno. I loro genitori potrebbero incoraggiarli, ma sanno cosa serve per sollevare un olimpionico? Non sarà solo il bambino a fare il sacrificio.

La gloria alla fine della giornata può valerne la pena, ma la vita di un genitore di una speranza olimpica è tesa. È un'esistenza definita da stipati in routine e ore di guida o di attesa sulle gradinate. Vacanze e amici fuori dallo sport diminuiscono. Molti genitori non possono considerare un'opportunità di lavoro se questo significa allontanarsi dall'allenatore o rovinare il programma di allenamento. Alcune famiglie con atleti di livello d'élite tirano su le radici completamente e spostano le province per accedere a un allenamento migliore per i loro bambini.

"È un duro slog essere genitori di un atleta d'élite", afferma Nick Holt, professore alla Facoltà di educazione fisica e ricreazione dell'Università di Alberta a Edmonton. "Cerco di incoraggiare i genitori ad entrarci con gli occhi ben aperti."

Foto: Chris Muir

Sostenere un sogno olimpico costa un sacco, dice Holt. A seconda dello sport, il conteggio varia da $ 10.000 a $ 30.000 all'anno. Ciò include le tasse di club, il coaching privato, le divise e le attrezzature. Ci sono tornei regionali o nazionali su cui viaggiare, con costi di volo e hotel di accompagnamento. E, naturalmente, l'intera famiglia spesso vuole venire, perché un viaggio per i cittadini è l'unica vacanza che fanno quest'anno.

“Se i genitori pensano che non costerà, si sbagliano. Costa molto ", afferma Holt. Ecco perché le statistiche mostrano che la maggior parte degli atleti proviene da famiglie medio-alte con due genitori e solo due bambini. “Più figli hai, più devi spendere i soldi. Questo non vuol dire che gli atleti d'élite possano provenire solo da famiglie con due genitori, ma è importante che abbiano molteplici fonti di supporto. ”

Molti genitori sono naturalmente presi alla sprovvista dai costi. È il caso dei genitori di Ryan, Bob e Ruth Oehrlein, che stanno iniziando a rendersi conto che il loro figlio ha il potenziale per andare lontano. Dovranno presto capire da dove verranno i soldi. Ruth potrebbe trovare lavoro nel settore immobiliare dopo essersi ritirata dal lavoro di governo quest'anno. Potrebbero anche respingere la pensione di Bob; il suo lavoro di tecnico del riscaldamento e dell'aria condizionata inizia a logorarsi sulla schiena, ma farà tutto il necessario.

"Fondamentalmente, non vogliamo lasciare nulla di intentato", dice. "Se dobbiamo fare sacrifici, è così."

Foto: Chris Muir

Per molti genitori che crescono un futuro olimpico, non c'è molto spazio per nient'altro. Questo è un altro motivo per cui gli atleti tendono a venire da famiglie con due genitori. "È così dispendioso in termini di tempo che due genitori devono condividere il carico di lavoro", afferma Holt.

L'unico modo in cui Allison Paskulin, di Beaconsfield, Que., E suo marito, Nick, riescono a trovare un equilibrio è che sia una mamma casalinga . La loro figlia maggiore, la 15enne Olivia, è una campionessa di nuoto che spera di fare il Team Canada per il 2016; la sorellina Rebecca, 12 anni, è quasi altrettanto devota al suo balletto. Ciò significa molta guida, a partire dalle 14:00, quando Paskulin raccoglie le ragazze dalle loro scuole. Poi passa avanti e indietro più volte prima che la pratica del nuoto e la danza finiscano alle 7 di sera. `` Trascorro molto tempo dentro e fuori dalla macchina '', dice. `` Posso solo immaginare se entrambi i genitori stanno lavorando, che è molto difficile fare le cose che faccio. ''

L'equilibrio è importante per Paskulin. Altri genitori potrebbero rinunciare ad attività estranee allo sport, ma lei trova il tempo di unirsi a gruppi, come il comitato di laurea alla scuola di Rebecca. Dice che è disposta a fare qualsiasi cosa per sostenere i sogni olimpici di Olivia. `` Ma allo stesso tempo '', aggiunge, `` Non voglio impazzire! '' I ricercatori nello sport ad alte prestazioni sosterrebbero il suo desiderio di equilibrio. Ma alcune famiglie lo trovano difficile da raggiungere, specialmente quando i loro figli sono costantemente fuori a testare i limiti e spingono i loro corpi agli estremi.

Foto: Chris Muir

C'è un altro tipo di investimento che i genitori fanno nel tempo, spesso senza rendersene conto quello emotivo. Peter Jensen, consulente in psicologia dello sport per la squadra olimpica canadese, ha visto questo tradursi in una pressione sul bambino. `` Quando il bambino vuole smettere, i genitori dicono: Abbiamo messo troppi soldi per farti smettere, '' dice Jensen.

Per il padre di Olivia, Nick, la frustrazione ha raggiunto un picco all'inizio di quest'anno, dopo aver visto la sua lotta per mantenere le sue classifiche ai cittadini e ai processi olimpici. `` Quando Olivia ha scelto di non impegnarsi al 100%, il che ha deluso il resto della famiglia '', afferma. A un certo punto ha minacciato di staccare la spina. `` Non sto pagando da $ 10.000 a $ 15.000 che questo costa un anno in modo da poter decidere se vuoi nuotare '', ha detto a sua figlia.

Molte famiglie attraversano questi momenti di dubbio e impegno calante, afferma Jensen. `` Ci sono bambini che stanno solo mordicchiando, '' dice. Ed è ragionevole che i genitori facciano un patto una volta all'anno con il figlio: se investiamo tutto questo tempo e denaro, devi fare del tuo meglio.

D'altra parte, dice che i genitori devono sapere in anticipo che non possono aspettarsi determinati risultati per tutto quello che hanno messo. I bambini possono lavorare molto duramente al meglio delle loro capacità, e loro non ce l'ho. E devi essere in grado di convivere con quello

Foto: Chris Muir

Nonostante le difficoltà, sia i Paskulins che gli Oehrleins concordano prontamente sul fatto che vale la pena vedere i loro bambini impegnarsi in uno sport che amano e sapere che stanno imparando in giovane età le difficili lezioni sulla lotta per un obiettivo.

Per Rodd McCormick, padre del sub Riley McCormick, che partecipa ai Giochi di Londra, non c'era niente di più stimolante di sentire il figlio dire all'età di sei anni che voleva andare alle Olimpiadi. `` Andrei fino alla fine della terra per farlo accadere. '' Fino ad oggi, piange ricordando il momento in cui suo figlio, ora 21, ha gareggiato per un posto nella squadra canadese a Pechino Giochi. Per coincidenza, le prove olimpiche si sono svolte nella sua piscina di casa. Fu allevato in quel pool e stava gareggiando per avere la possibilità di rappresentare il suo paese ai Giochi Olimpici. Era un senso di orgoglio piuttosto schiacciante, dice McCormick.

C'è una foto della folla che qualcuno aveva scattato pochi secondi dopo che Riley aveva fatto la sua ultima immersione. Le persone erano in piedi, compresi i giudici. `` Questi erano i funzionari che avevano visto crescere questo ragazzo. I vicini erano lì. Tutti indossavano uno sguardo di orgoglio e soddisfazione, dice McCormick. È stato un momento abbastanza speciale, questo è certo.

Una versione di questo articolo è apparsa nel nostro numero di agosto 2012 con il titolo: "Bambino d'oro" (p. 59).


Articoli Interessanti

5 consigli per l'allattamento in pubblico in totale sicurezza

5 consigli per l'allattamento in pubblico in totale sicurezza

È il tuo diritto allattare il tuo bambino ovunque tu voglia o che sia necessario. Questi trucchi possono aiutarti a sentirti più a tuo agio. "Sono molto appassionato del nostro diritto all'allattamento al seno in pubblico", afferma la mamma di due Roxanne West, la superstar di Instagram (@bonjourblissblog) e la creatrice di bonjourblissblog.c

Ciò che ogni genitore deve sapere sugli ossiuri

Ciò che ogni genitore deve sapere sugli ossiuri

Gli ossiuri non sono nulla di cui essere estasiati: sono sorprendentemente comuni e facili da trattare. Foto: Stocksy United Ellie, una bambina di cinque anni, dormiva da soli 20 minuti quando si svegliò nel panico. "Stava contorcendosi e si sentiva a disagio", dice sua madre, Celena Gowan, che ha riportato la figlia a dormire.

Il collegamento con i genitori online mi ha aiutato a sopravvivere con genitori di un figlio con bisogni speciali

Il collegamento con i genitori online mi ha aiutato a sopravvivere con genitori di un figlio con bisogni speciali

Sono sempre stato scettico nei confronti delle comunità online, ma quando ho avuto un figlio con una malattia rara, le mamme che ho incontrato in un gruppo online erano le uniche a capire. Foto: iStockphoto È stato un momento di pura disperazione, nel dicembre 2015, quando ho effettuato l'accesso a Facebook e mi sono unito a un gruppo di genitori di bambini con allergie al latte e alla soia.

Mamma delle celebrità dell'anno: JENNIFER GARNER

Mamma delle celebrità dell'anno: JENNIFER GARNER

I voti sono dentro! La tua mamma delle celebrità preferita del 2012 è ... JENNIFER GARNER! Ecco perché la amiamo. IN PIÙ, guarda chi sono i secondi classificati di quest'anno. 19 visualizzare le foto dello slideshow