• Saturday March 28,2020

I miei amici mi hanno abbandonato dopo Baby: non voglio essere quella ragazza

I primi giorni con un nuovo bambino sono difficili. Tara-Michelle Ziniuk ricorda la sua sorpresa per gli amici che erano lì per lei e quelli che non lo erano.

Tara-Michelle ai primi tempi con la piccola Anna.

All'inizio dell'anno scolastico, mia figlia di quattro anni e io abbiamo fatto amicizia con un'altra madre e figlia. Anna stava appena iniziando l' asilo, e l'altra bambina Maya * era nella stanza dell'asilo accanto. Per qualsiasi motivo, furono attratti l'uno dall'altro e tutti e quattro finimmo per fare picnic nell'erba dopo la scuola. È stato bello. Mi piacciono sia la mamma che il bambino, il che non è sempre il caso.

Un paio di settimane fa, la mamma di Maya ha avuto un altro bambino. Sono un po 'fanatico dei neonati. Durante il periodo precedente alla nascita, continuavo a dire alla mia nuova amica che avrei fatto da babysitter per lei in qualsiasi momento. Le ho detto ripetutamente questo, sapendo che può essere difficile fidarsi. Nella mia esperienza con Anna, le persone hanno offerto tutti i tipi di aiuto mentre ero incinta . Ho sentito tutto da "Quando avrai un bambino, starò tutto il tempo" a "Sono così eccitato, in pratica sarò la sua altra mamma! Fammi sapere se hai bisogno di qualcosa!"

Ecco il problema: le cose di cui "hai bisogno" quando hai un neonato in mano non sono glamour. Avevo bisogno di cuscinetti di cura consegnati regolarmente. Avevo bisogno che il nostro passeggino portasse la ripida tromba delle scale nel nostro appartamento. Avevo bisogno di portare il bucato nella lavanderia automatica. Avevo bisogno di qualcuno che mi preparasse un panino mentre mia figlia stava allattando. Probabilmente avevo bisogno di più della nuova mamma media perché avevo meno risorse, meno famiglia e perché ero una donna single che viveva con una malattia cronica. Di solito resistevo all'aiuto perché ero deciso a dimostrare che la mia decisione di avere un bambino da sola era ragionevole, e temevo che chiedere aiuto significasse che avevo fatto un errore.

Non è un segreto Le persone ti dicono per mesi durante la gravidanza che rimarrai sorpreso da quali amici si fanno avanti e quali scompaiono quando arriva il bambino. E per mesi, tutti fanno offerte per dare una mano. Ti aspetti che i tuoi amici più cari siano lì, i tuoi migliori amici. Gli stessi amici che erano in giro per tutta la gravidanza. I tuoi amici che lavorano con i bambini, che amano i bambini più di te. È difficile immaginare il dolore quando scopri che non tutti saranno lì dopo tutto.

Non dimenticherò mai quelli che erano lì per me. C'era un mio amico che veniva dagli Stati Uniti per stare con me durante i miei primi giorni di genitorialità. C'era qualcuno che non era assolutamente interessato ai bambini, ma si sarebbe fermato a prendermi cura del mio bucato. C'erano amici che raramente vedevo pre-bambino - che erano le mamme dei bambini stessi - che improvvisamente arrivarono al mio posto per aiutarmi a sistemare le cose. C'era la donna che conoscevo a malapena che dormiva sul mio divano in modo che potesse svegliarsi per dare da mangiare al mio bambino una bottiglia solo per poter dormire. Un amico con cui non ero in contatto da un po 'di tempo, e la cui moglie era al terzo trimestre, arrivava una volta alla settimana a un orario prestabilito per tenere semplicemente Anna in modo da poter fare la doccia e fare altre commissioni. Una donna che avevo conosciuto solo di passaggio avrebbe guidato attraverso la città per venirci a prendere e portarmi ai miei appuntamenti di consulenza postnatale.

Come scrisse Joel Keller nella sezione Motherlode del New York Times, “all'improvviso ci fu uno sfogo di doni da fonti inaspettate. Non hai bisogno di un altro elenco, quindi ti risparmierò, ma non era davvero quello che mi aspettavo, o più, non quello che mi aspettavo. "

Ma dopo aver avuto Anna, ho anche perso amici. C'erano molte persone che si sono disinteressate del mio viaggio con i genitori dopo le prime settimane o mesi. C'erano quelli che trattavano il fatto di avere un bambino come un'altra cosa che stavo facendo ... come seguire un corso o ottenere un nuovo lavoro. Alcuni erano infastiditi dal fatto che Anna fosse ciò di cui parlavo di più. Alcuni davvero non capivano perché non potevo fare le cose che volevano che facessi, o perché il mio livello di interesse per alcune delle cose che facevamo insieme fosse cambiato.

Quattro anni e mezzo dopo, questo è ancora un argomento che mi viene regolarmente in mente. Ricordo ancora chiaramente entrambi questi amici generosi e quelli che mi hanno fatto sentire ferito. Lo ricordo abbastanza che voglio essere chiaro alla mia nuova amica che quando dico che sarò in giro, intendo che eviterà di fare promesse che non posso mantenere. Perché ci sono stato.

Chi era lì per te quando hai avuto i tuoi bambini?

* Il nome è stato cambiato

Tara-Michelle Ziniuk è una strana mamma di Toronto di un bambino di quattro anni. Ha iniziato come madre single per scelta, e ora co-genitori. Puoi leggere ulteriori informazioni sui suoi post qui e seguirla su Twitter @therealrealTMZ.


Articoli Interessanti

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

Cura un caso di febbre da cabina con queste attività indoor per i più piccoli. Foto: Tania k. tramite Instagram 1. Danza, danza! Metti un po 'di musica e fai un piccolo vortice o un salto in cucina con il tuo piccolo compagno. 2. Lancio del calzino Prendi un cesto della biancheria e un mucchio di calzini arrotolati, stai a pochi metri di distanza e vedi chi ha un grande scopo.

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Una NICU in un ospedale della Carolina del Nord sta dando un toccante rimedio a questi preti. Completo di tappo grad e tutto. Foto: Bella Baby Photography Via bellababyphotography.com Immaginiamo che sia iniziato nella stazione di cura intorno alle 3 del mattino. Un gruppo di infermiere stava probabilmente facendo una breve pausa dopo il loro giro in terapia intensiva neonatale , parlando di quanto sarebbe stato terribilmente carino tenere una laurea per ogni dolce bambino che passa da l'incubatrice a casa

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Scopri quali delle tue celebrità preferite sono gli stepparent e cosa hanno detto alcuni di loro di questo importante ruolo. 11 visualizzare le foto della presentazione

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Sui bambini caduti, la vergogna di aver bisogno di aiuto e la tana del leone dei commenti su Internet. Foto: iStockphoto Quando mia figlia Chloe aveva sette mesi , la lasciai in mezzo al mio letto e voltai le spalle per prendere qualcosa da un cassetto. Pochi secondi dopo udii un tonfo ribelle, seguito da un grido selvaggio che non avevo mai sentito prima

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

Non vuoi spaventarli? Tieni a mente questi suggerimenti per quando scorri verso destra. Foto: iStockphoto Quando il mio ex è uscito , mia figlia non aveva ancora nemmeno due anni. Ricordo di aver detto a mia madre che non conoscevo nessun altro che avesse divorziato, un genitore single e un fidanzato.