• Tuesday September 22,2020

Transizione da una culla: come e quando spostare il bambino in una culla

Ti chiedi quando spostare il tuo bambino in una culla? Ecco come capire se è pronta e come far dormire il tuo bambino nella sua culla.

Foto: iStock

Dopo non tre mesi, il piccolo Brody stava già uscendo dalla sua culla, dice Brantford, Ontario, mamma Stephanie Dailey. "Stava urtando i lati e svegliandosi", dice.

Shirley Park, una mamma di due figli a Winnipeg, ha avuto la stessa esperienza a quell'età con le sue figlie, Alessandria, ora quattro, e Seraphina, due. "Entrambe le mie ragazze sono molto alte, quindi da circa tre mesi stavano crescendo fuori dalla culla e dovevano essere trasferite nella culla", dice.

I genitori di bambini più grandi della media tendono prima a meditare sul passaggio a una culla, afferma Michelle Ponti, pediatra a Londra, Ontario. "Ma anche quando il bambino diventa troppo grande per la sua culla, è meglio tenerlo vicino a te, in una culla approvata per la sicurezza ", dice. La Canadian Pediatric Society raccomanda ai più piccoli di dormire nella stessa stanza dei genitori fino a sei mesi per promuovere l'allattamento al seno notturno e ridurre il rischio di SIDS avendo mamma e papà vicini durante la notte, così sarai più facilmente avvisato di eventuali problemi con il tuo bambino.

Tuttavia, non tutte le camere da letto matrimoniali sono abbastanza spaziose da accogliere facilmente una culla, il che può complicare le cose. "A volte i genitori mettono un materasso sul pavimento del vivaio per se stessi come un passaggio di transizione, oppure possono sistemare la culla nella loro stanza riorganizzando o rimuovendo alcuni mobili", afferma Ponti. Park dice che sono stati fortunati: "Tutto quello che dovevo fare era spostare il mio comodino e la culla si incastravano tra il mio lato del letto e il muro". Ciò ha permesso a ciascuno dei suoi figli di stare accanto alla mamma fino al segno di sei mesi.

Quando spostare il bambino nella culla

Una volta che il tuo bambino ha raggiunto i sei mesi, tuttavia, non è necessario cacciarlo da solo. Anche se è ancora in una culla, se non è ancora seduta o si volta, è sicura di rimanere lì un po 'più a lungo. Dovresti anche considerare quanto stai dormendo nella stessa stanza. "Se le cose procedono senza intoppi e tutti dormono, non c'è fretta", afferma Ponti. Non ha senso anche spingere la transizione se stai per andare via in vacanza in famiglia, stai introducendo un nuovo caregiver o apportando altre modifiche alla routine, dal momento che i bambini fanno meglio con un grande cambiamento alla volta. Ma, se ti senti angusto perché hai schiacciato la culla nella tua camera da letto, o il bambino deve ancora cadere in lunghi periodi di sonno durante la notte, la mossa potrebbe essere ciò di cui hai tutti bisogno. "A volte aiuta tutti a dormire meglio perché non stai giocando a vicenda movimenti e rumori durante la notte", afferma Ponti.

Come facilitare il passaggio a una culla

Quando Dailey trasferì Brody nella sua stanza (un po 'in anticipo rispetto al programma, ma con la benedizione del suo medico) ci riuscì per circa una settimana, usando costantemente la culla per i pisolini, finché non si sentì pronta a lasciarlo durante la notte, pure. "Ho dormito a malapena la prima notte", dice. "È stato sicuramente più un adattamento per me che per lui."

Per rendere più semplice la transizione per neonati e genitori, Ponti suggerisce di creare un luogo confortevole dove riposare nella scuola materna durante le poppate notturne. Un aliante comodo o una piccola culla faranno il trucco. Il rumore bianco, le luci notturne che guidano la strada e un baby monitor sono altri strumenti che possono aiutare a colmare il divario tra le camere da letto. Se hai fasciato il tuo bambino, probabilmente ti stai allontanando da questo in questo momento: un sacco a pelo è un'ottima opzione per mantenere il tuo bambino caldo ma al sicuro da coperte sciolte. Per abituare il tuo bambino alla sua culla, puoi anche fare del tempo lì durante il giorno.


Articoli Interessanti

Cosa aspettarsi al primo appuntamento con la terapia del pavimento pelvico

Cosa aspettarsi al primo appuntamento con la terapia del pavimento pelvico

Fare pipì quando ridi, starnutisci o corri? È normale dopo una gravidanza e di solito curabile con la terapia del pavimento pelvico. Ecco come funziona. Foto: iStockphoto Ti aspettavi che il tuo corpo cambiasse un po 'dopo la gravidanza: smagliature , tette cadenti, forse qualche chilo di troppo.

10 modi per prevenire e curare i capezzoli doloranti durante l'allattamento

10 modi per prevenire e curare i capezzoli doloranti durante l'allattamento

L'allattamento al seno non dovrebbe far male. Se trovi che i tuoi capezzoli sono doloranti, screpolati o sanguinanti durante o dopo l'allattamento, ecco cosa puoi fare. Foto: IStockPhoto Ahia! Il tuo bambino inizia a allattare e fa male! I capezzoli dolenti sono una lamentela frequente per le madri che allattano e alcuni ritengono che sia una parte inevitabile dell'esperienza infermieristica

I miei bambini mangiano snob ... o solo i palati più esigenti?

I miei bambini mangiano snob ... o solo i palati più esigenti?

I piccoli buongustai di Jennifer Pinarski alzano il naso nei piatti che meno si aspetta. "Che cos'è?" Chiese Isaac, mio ​​figlio di sei anni, colpendo la forchetta con il cibo sul suo piatto. "È arrosto di manzo e purè di patate ", gli dissi, cercando di non sentirmi frustrato perché sapevo che stava preparando una battaglia per la cena. "

Bambini in cucina: 6 consigli da una mamma casalinga

Bambini in cucina: 6 consigli da una mamma casalinga

Jennifer ti esorta a riciclare i tuoi cibi in plastica e far cucinare davvero i tuoi bambini. Gillian aiuta con la preparazione della cena. Crescendo in una fattoria, quindi lavorando nel settore agricolo per diversi anni, ho un legame più stretto con il mio cibo rispetto alla maggior parte dei canadesi.

Perché adoro i genitori da solo

Perché adoro i genitori da solo

Questa settimana, Susan Goldberg è genitore solo e scopre che le piace ogni minuto. Questa settimana, Susan ha Rowan e Isaac per sé. Foto: Susan Goldberg. Thunder Bay, Ontario. la scrittrice Susan Goldberg è una torontoniana trapiantata e una delle due madri per due ragazzi. Segui mentre condivide le esperienze della sua famiglia. S