• Saturday March 28,2020

Quando Superman delude: ciò che l'insulto omofobico di Kevin Pillar può insegnare a tuo figlio

Mentre la lingua del giocatore dei Blue Jays non era corretta, le sue parole creano un'importante opportunità per parlare ai bambini di un discorso accettabile e violento.

Foto: THE CANADIAN PRESS / Frank Gunn

Ieri sera, i Toronto Blue Jays hanno interpretato gli Atlanta Braves in una partita incredibilmente tesa. Le panchine si schiarirono quando le tempere divamparono non una, ma due volte - una grande quantità di drammi da entrambi i club. Ma è stato il momento in cui Kevin Pillar è stato colpito dal lanciatore di Braves Jason Motte, dove le cose sono diventate tossiche. Nello scambio acceso, Pillar, il centrocampista del centro stellare dei Jays, urlò un insulto omofobo a Motte.

Potresti aver visto la partita con i tuoi figli in questo momento, come spesso accade. Mia figlia è una grande fan del baseball e adora andare e guardare le partite insieme . Idolizza i giocatori sul campo, come fanno molti bambini. E quando quegli uomini dimostrano un comportamento dannoso - che si tratti di violenza fuori campo contro le donne o che usano un insulto omofobico in gioco - non esiste come un incidente individuale. Che gli piaccia o no, le loro azioni riflettono una cultura più ampia e riverberano anche lì.

Giocatori come Kevin Pillar sono modelli di riferimento per i bambini ; cercano di emulare le loro mosse e aspirano alla loro grandezza. Le loro azioni - e le loro parole - contano. Purtroppo, questo non è un incidente isolato. Nel 2012, i Jays sospesero Yunel Escobar, un cortometraggio per aver scritto un insulto omofobo spagnolo nei suoi occhi neri, e lo obbligarono a frequentare un allenamento di sensibilità. Hanno anche donato parte del suo stipendio durante la sospensione a You Can Play, un'organizzazione che lavora per porre fine alla discriminazione basata sull'orientamento sessuale negli sport.

All'epoca, Escobar sembrava scioccato dalle proteste, il licenziamento è solo una battuta tra i giocatori. Ma l'omofobia non è uno scherzo; ci sono giocatori gay negli spogliatoi che hanno paura di uscire. Ci sono bambini gay che guardano a casa che interiorizzano questi messaggi odiosi. E ci sono implicazioni nella vita reale: secondo il Canadian Institutes of Health Research, i tassi di bullismo degli studenti LGBTQ sono tre volte superiori rispetto ai giovani eterosessuali. Non solo, ma i giovani LGBTQ hanno una probabilità quattro volte maggiore di tentare il suicidio rispetto ai loro coetanei eterosessuali.
Mantenere il tuo bambino negli sport inizia con l'auto a casa

Considerando l'aggiunta da parte della MLB di un ambasciatore per l'inclusione nel 2014, ero fiducioso che ci sarebbero state azioni, e ci fu. L'organizzazione Jays ha annunciato di aver sospeso Pillar per due partite. Anche se vale la pena notare che con un manager che ha usato l'analogia del "giocare in abiti" per indicare la debolezza della scorsa stagione, è chiaramente un problema di cultura della club house che deve essere affrontato, non solo a Toronto, ma in tutta la lega (e, che stiamo scherzando, anche in altri campionati sportivi).

Da parte sua, Pillar si è scusato con Motte dopo la partita, dicendo che Motte "non ha fatto nulla di male". Ha anche indicato che le sue parole erano "stupide, immature e non richieste", ed erano "nel fervore del momento". Rabbia e frustrazione non sono una scusa. Questa parola era molto più di questo: era un atto di violenza omofobica e nominarla per quello che era importante. Questo pomeriggio, Pillar ha rilasciato una dichiarazione più completa che prende la vera responsabilità e si è scusato con la comunità LGBTQ, che sono state le vere vittime delle sue parole.

L'unico lato positivo di tutto ciò è l'opportunità che offre ai genitori: avere conversazioni con i nostri figli su un linguaggio accettabile e violento, sul fatto che gli eroi sono persone reali, fallibili che commettono errori e che il modo in cui gestiscono i propri errori è importante. Possiamo sostenere le scuse di Pillar come un esempio di come rispondere quando sbagliamo, come nominare ciò che abbiamo fatto di sbagliato e promettere di fare meglio in futuro. Possiamo parlare dei modi in cui le scuse non sono state abbastanza buone e cosa può fare per essere migliore e fare ammenda. Quando il nostro fandom di un gioco si interseca con l'oppressione della vita reale, è tempo di parlare.

Gli sport sono intrinsecamente politici e divertirli con i nostri figli significa che possiamo e dovremmo avere conversazioni più ampie sulla cultura. Possiamo insegnare loro cosa fare se sentono qualcuno usare un insulto, possiamo insegnare loro perché quelle parole sono dannose e, si spera, possiamo aiutarle a imparare ad essere membri migliori della società di conseguenza. Potrebbe essere compito della lega affrontare l'incidente a livello sistemico, ma dipende da noi gestirlo nelle nostre case.


Articoli Interessanti

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

6 divertenti attività indoor per i più piccoli

Cura un caso di febbre da cabina con queste attività indoor per i più piccoli. Foto: Tania k. tramite Instagram 1. Danza, danza! Metti un po 'di musica e fai un piccolo vortice o un salto in cucina con il tuo piccolo compagno. 2. Lancio del calzino Prendi un cesto della biancheria e un mucchio di calzini arrotolati, stai a pochi metri di distanza e vedi chi ha un grande scopo.

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Questi bambini piccoli che si diplomano in terapia intensiva sono ciò di cui hai bisogno in questo momento

Una NICU in un ospedale della Carolina del Nord sta dando un toccante rimedio a questi preti. Completo di tappo grad e tutto. Foto: Bella Baby Photography Via bellababyphotography.com Immaginiamo che sia iniziato nella stazione di cura intorno alle 3 del mattino. Un gruppo di infermiere stava probabilmente facendo una breve pausa dopo il loro giro in terapia intensiva neonatale , parlando di quanto sarebbe stato terribilmente carino tenere una laurea per ogni dolce bambino che passa da l'incubatrice a casa

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Hollywood stepparents: celebrità che amiamo

Scopri quali delle tue celebrità preferite sono gli stepparent e cosa hanno detto alcuni di loro di questo importante ruolo. 11 visualizzare le foto della presentazione

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Perché "aiutare" è una parola di quattro lettere per le mamme?

Sui bambini caduti, la vergogna di aver bisogno di aiuto e la tana del leone dei commenti su Internet. Foto: iStockphoto Quando mia figlia Chloe aveva sette mesi , la lasciai in mezzo al mio letto e voltai le spalle per prendere qualcosa da un cassetto. Pochi secondi dopo udii un tonfo ribelle, seguito da un grido selvaggio che non avevo mai sentito prima

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

6 consigli per parlare con i tuoi figli quando sei un genitore single

Non vuoi spaventarli? Tieni a mente questi suggerimenti per quando scorri verso destra. Foto: iStockphoto Quando il mio ex è uscito , mia figlia non aveva ancora nemmeno due anni. Ricordo di aver detto a mia madre che non conoscevo nessun altro che avesse divorziato, un genitore single e un fidanzato.