• Friday September 25,2020

Quando i tuoi genitori fanno schifo come nonni

Invece di una squadra incoraggiante, hai una folla di spettatori passivi-aggressivi. Questo è ciò che accade quando i tuoi genitori (o i tuoi suoceri) non risultano essere i nonni che avevi immaginato.

Foto: Erik Putz, Gagliardetti: Mandy Milks

La prima di molte lotte tra Julia * e sua suocera è iniziata su come (e se) ruttare il bambino. La suocera di Julia era venuta a rimanere tre settimane dopo la nascita di suo figlio, il primo nipote della famiglia d . “Le ho chiesto di dargli un bel rutto dopo un pasto, e lei mi ha guardato e ha detto: 'Non ho intenzione di colpire mio nipote'. Mi ha detto che stavo picchiando il mio bambino! ”

Quando sei incinta del tuo primo figlio, i nonni di solito fanno parte del sogno ad occhi aperti. Immagina che porteranno pasti surgelati quando il bambino è nato, e saranno felici di fare da babysitter quando tu e il tuo partner siete pronti a sgattaiolare fuori per un appuntamento. Tutti parteciperanno, armoniosamente. Dopotutto, ci vuole un villaggio, giusto?

Ma come la maggior parte dei genitori, la realtà è più complicata. Nonni e genitori spesso non sono d'accordo su ciò che è meglio, e potresti non sapere quanto distanti i tuoi punti di vista fino a quando non sei nel pieno. Lotte di potere, indebolimento e lotte sono comuni. È una posizione difficile: forse fai affidamento sui nonni per l'assistenza all'infanzia, ma non puoi nemmeno microgestire il modo in cui fanno le cose. È particolarmente difficile ignorare commenti o giudizi disinvolti quando sei privato del sonno o ti senti insicuro nelle tue scelte di nuova mamma o papà, capendo le cose per la prima volta.

Naturalmente, ci sono molti giovani genitori riconoscenti con storie positive sulla loro meravigliosa relazione con i propri genitori o suoceri. Ma altri riportano costanti argomenti, o parenti assenti che sono l'opposto di utile. Questo gruppo è stato più che felice di servire, purché potessero usare gli pseudonimi per nascondere le loro identità.

Quando Nana e Papa sono MIA
Alcuni hanno detto che i loro genitori, con loro sorpresa, non sono stati coinvolti molto nella vita dei loro figli. Grace *, che vive a Calgary, si sente abbandonata da sua madre, che non ha ancora visitato Toronto per vedere sua nipote di due anni. Invece, Grace e il suo bambino volano attraverso il paese per visitarla e durante i loro ultimi cinque giorni di viaggio a Toronto, hanno visto la nonna solo due volte per un paio d'ore. Grace afferma che anche sua madre non è interessata a parlare di maternità o di argomenti legati al bambino. "Secondo mia madre, ha fatto la sua parte quando ha cresciuto i suoi figli." La suocera di Grace vive più vicino, a circa 40 minuti di auto di distanza, ma ha visto sua nipote solo due volte nell'ultimo anno. “Speravo di avere una sorta di guida. Qualcuno al telefono e chiedere: 'Come si fa il bagno al bambino? Come ti tagli le unghie? O semplicemente per piangere o sfogare, qualcuno che direbbe: "Va bene, ce la farai". "

Anche se non tutte le storie sono estreme come quelle di Grace, molti dei nonni di oggi non sono sempre pronti a tornare alle cure quando nascono i loro nipoti. Parte di ciò è solo la geografia: come Grace, ora abbiamo molte meno probabilità di vivere nella stessa città dei nostri genitori. E senza le forti pensioni della generazione precedente a loro, più baby boomer devono lavorare nei loro anni d'oro, rendendo più difficile il coinvolgimento con i nipoti quanto vogliono. (Inoltre, la nonna ha la stessa probabilità di essere sul lavoro nei suoi anni '60 come il nonno.) I nonni baby boomer con stabilità finanziaria, nel frattempo, possono ancora sentirsi abbastanza giovani e in salute per perseguire la pensione dei loro sogni: viaggiare, indulgere nei loro possedere hobby o controllare avventure dalle loro liste dei desideri.

Foto: Erik Putz, Gagliardetti: Mandy Milks

Sovraccarico di opinione
Altri, ovviamente, sono troppo coinvolti. Michelle * dice che sua suocera l'avrebbe continuamente minata di fronte al suo bambino, Clara *. Quando Michelle entrava nella stanza, per esempio, sua suocera osservava: "Uh-oh" la mamma sta arrivando. "E quando Michelle disciplinava Clara, la nonna diceva cose come" `` Mamma, la mamma non ti ama. ''

È arrivato al punto in cui mio figlio mi avrebbe chiesto se la amavo. Mi ha spezzato il cuore, dice Michelle. Ho dovuto affrontarla

Le spolverate con i suoceri non sono certamente un nuovo fenomeno. Ma un divario generazionale maggiore si sta aggiungendo al problema. Avremo dei figli più avanti nella vita, quindi i nonni vengono ulteriormente allontanati dai loro anni di genitorialità rispetto ai nostri. Anche gli stili genitoriali sono cambiati radicalmente, dalle piccole cose ( quando iniziare i solidi o come far dormire un bambino durante la notte ) ai temi più grandi.

"C'è stata una grande mossa [nella consulenza dei genitori] dalla disciplina e dalla routine, verso un approccio più educativo", afferma Kerry Grier, uno specialista di educazione del paziente che gestisce una classe di educazione dei genitori e dei bambini per i nuovi nonni di Il Sunnybrook Health Sciences Centre di Toronto. La classe copre le prove dietro le attuali raccomandazioni sull'allattamento al seno, il sonno sicuro (incluso mettere i bambini a dormire sulla schiena senza nient'altro nella loro culla) e l'importanza di prendersi cura dei bisogni di un bambino (come prenderli quando piangere), respingendo l'idea che troppo affetto rovina un bambino.

Quel cambiamento fu il problema principale per Ahava Trivedi, una mamma a Toronto. Ha abbracciato la genitorialità dell'attaccamento, uno stile che le è venuto naturalmente, dato che sua madre, nata in India, l'ha cresciuta allo stesso modo. I genitori di suo marito, tuttavia, vedono le cose diversamente. `` Stavo sentendo come hanno cresciuto mio marito, e ho detto: Oh, l'hai preso molto? '' E suo padre ha detto all'istante: `` Oh no, non l'abbiamo fatto '' voglio viziarlo. Se Ahava piange il bambino, sua suocera dirà: "Bene, i bambini piangono". Ahava ha scelto di non lasciare suo figlio con quella parte della famiglia fino a quando non sarà un po 'più grande, o fino a quando non accetteranno di prendersi cura di lui in un modo che si allinea alla sua filosofia genitoriale.

Le primissime fasi con un neonato sono un punto comune di tensione, specialmente quando le nuove mamme o papà sfinite cercano di imparare chi sono come genitori, e c'è una tendenza per i nonni a provare a prendere il controllo. Ma i nuovi genitori troveranno il loro ritmo solo trascorrendo del tempo con i loro bambini e facendo alcuni errori, ei nonni devono dare loro lo spazio per farlo. Ciò potrebbe significare che Nana ha bisogno di mordersi la lingua e offrire consigli solo quando viene richiesto direttamente, oppure potrebbe significare stabilire regole chiare che limitano le visite con i parenti a poche ore al giorno o non più di una volta alla settimana. Se la nonna e il nonno sono più felici quando sono occupati, chiedi aiuto per il bucato o per i pasti invece della cura del bambino.

Man mano che un bambino cresce, emergono inevitabilmente nuovi punti di contesa, come biberon contro il seno, o se stai bene con l' allenamento del sonno da urlo - forse due dei campi minati più emotivamente carichi. Diverse scelte dietetiche e disciplinari causano anche fratture.

Lynette *, una nonna con un dottorato in psicologia cognitiva ed educativa, si tiene al passo con le ultime ricerche sull'educazione dei figli. Aveva letto di alcuni dei pericoli della condivisione del letto (detto anche co-dormire) prima che sua figlia decidesse di condividere il letto con il suo primo bambino. Quando un'amica che è un'infermiera ostetrica le ha raccontato dei bambini che cadono dai letti di ospedale a causa del co-sonno, Lynette si è preoccupata abbastanza da allevarlo con sua figlia. `` Ma mi ha mostrato alcuni libri che dicevano che potrebbe essere OK e ha detto, mamma, questi autori dicono che va bene. '' Purtroppo, avevo comprato i libri per lei, lei dice con una risata. È determinata a dormire insieme

Sua figlia ha due figli adesso e Lynette sta ancora cercando di convincerla. `` Le do tutte le storie o informazioni che incontro: è un flusso costante di informazioni '', dice. `` La maggior parte delle volte, non siamo stati troppo in contrasto, ma dormire insieme è stato difficile. Mi sono reso conto che ci sono alcune cose che facciamo in modo diverso, e devo solo fidarmi di lei

Quando Grier chiede ai nuovi genitori di condividere ciò che sarebbe più utile durante il primo periodo di legame, emerge un tema comune: Si prega di allontanarsi dal bambino.

I nuovi genitori si sentono come, apprezziamo il tuo aiuto e ami tuo nipote, ma questo non è il tuo bambino. Hai avuto il tuo turno

Foto: Erik Putz, Gagliardetti: Mandy Milks

Non sei tu sono io
Può aiutare i nuovi genitori a sapere che questo è un momento emotivamente sensibile anche per i nuovi nonni e che guardare i loro figli passare attraverso i riti della genitorialità può far apparire vecchie ferite o rimpianti. "A volte le nonne piangono nella mia classe", dice Grier. “Dicono: 'Oh, vorrei aver allattato al seno. Mia suocera ha detto che era una cosa disgustosa da fare, e non c'era il supporto per l' allattamento che esiste ora, quindi mi sono fermato. " Provano emozioni che non provano da molto tempo. E molti nonni sono molto entusiasti di partecipare, perché sentono di essersi persi come papà la prima volta. ”

Ha anche scoperto che i nonni a cui insegna sono desiderosi di imparare. “Nella fase pilota, molte persone erano perplesse sul perché avremmo offerto questo corso. Dissero: "Chi verrà a quello?" Implica che hanno bisogno di imparare a crescere i figli, ma hanno già. Eppure le lezioni sono molto popolari e i miei studenti sono ricettivi. Sento commenti del tipo: "Mia suocera si è presentata quando ho avuto un nuovo figlio ed è stato un incubo". Alcuni stanno diventando nonni di gemelli o neonati prematuri e si sentono impreparati ai loro bisogni.

Le nostre scelte di genitore in modo diverso rispetto alle nostre mamme e papà possono anche essere viste come una critica implicita del loro approccio quando eravamo bambini. Jennifer Kolari, terapista infantile e familiare e autrice di Connected Parenting, dice che vede due tipi di battaglie: una in cui, ad esempio, i nonni vogliono dare zucchero ai bambini e lasciarli stare a guardare la TV fino a quando non si spengono, e l'altro in cui i nonni vogliono stabilire limiti più severi di quello che sono i genitori comodo con. Sorprendentemente, afferma che il secondo scenario è più comune.

Spesso, dice, i nonni sono impegnati in qualcosa: i bambini prosperano con confini più chiari e uno stile genitoriale meno permissivo. Questo concetto è diventato virale lo scorso anno dopo la pubblicazione del controverso libro di Leonard Sax, The Collapse of Parenting: How We Hurt Our Children When We Treat The them Like Grown-Ups . Sax, che sembra fare eco a ciò che alcuni nonni hanno detto per anni, suggerisce che cedere troppo potere ai nostri figli si traduca in problemi comportamentali . “A volte sono i genitori che non hanno una presa sui confini. E i nonni dicono "Questo non funziona". Questi confini sono estremamente importanti ", afferma Kolari.

Ma qualunque sia il tipo di conflitto, Kolari avvisa che la maggior parte dei genitori sta meglio facendo un passo indietro e lasciando andare. Va benissimo che i nonni stabiliscano le proprie regole nelle loro case, dice. "Non c'è coerenza nella vita", dice. “I bambini avranno insegnanti diversi o regole diverse al campo. È bello per loro vedere come essere in situazioni diverse, imparare cosa funziona e cosa no in ambienti diversi. ”

Certo, ci saranno situazioni in cui dovrai difendere la tua posizione: andare a dormire non può essere portato a mezzanotte, le restrizioni dietetiche devono essere rispettate e tutto ciò che riguarda la sicurezza non è negoziabile. Se devi discutere di un conflitto, dice Kolari, assicurati di farlo lontano dai bambini e inizia riflettendo sulla posizione dell'altra persona. “Di ', so che mi hai cresciuto, e sai come fare, e so che dobbiamo stabilire dei limiti con i nostri figli. Ma questo è il nostro stile nel farlo '', afferma.

Soprattutto, concorda con gli esperti, assicurati di apprezzare l'importanza e la buona fortuna di avere nonni amorevoli e fidanzati. Il tuo bambino avrà una relazione indipendente con loro, separata dalla tua, specialmente quando invecchia. "Anche se è solo una bambina, è importante vederla come una persona a sé stante, con la sua relazione", afferma Grier. "Cerca di non interrompere quella connessione."

* I nomi sono stati cambiati.


Articoli Interessanti

Come lenire il tuo bambino come un capo

Come lenire il tuo bambino come un capo

Lenire il tuo bambino non deve essere complicato. Segui questi suggerimenti per aiutare i neonati esigenti ad adattarsi alla vita fuori dall'utero. Foto: Stocksy Harvey Karp , un assistente professore di pediatria all'Università della California del sud, afferma che alcune strategie chiave possono mantenere il bambino calmo, ridurre il pianto e aumentare il tempo di sonno per tutti.

9 nuove lezioni di mamma dal mio primo anno di genitorialità

9 nuove lezioni di mamma dal mio primo anno di genitorialità

"Lo sto facendo bene?" Una nuova mamma condivide alcuni takeaway pragmatici e sorprendenti sin dal primo anno di maternità. "WWAD (che cosa fa Ariel)?" Ci chiediamo nelle riunioni di storia. Appena tornato dal congedo di mat con il suo delizioso figlio, Cal, l'editore senior Ariel Brewster è la nostra musa residente della nuova mamma.

La maledizione della maternità: Sienna Miller diventa reale sulla genitorialità

La maledizione della maternità: Sienna Miller diventa reale sulla genitorialità

La nuova attrice single Sienna Miller parla della colpa della mamma e delle realtà non così glamour della genitorialità. Immagine gentilmente concessa da Vogue L'attrice Sienna Miller, 33 anni, bellissima in rosso sulla copertina del numero di ottobre del British Vogue Magazine , e aprendosi alle realtà non così glam della maternità. Nell

5 consigli per parlare con tuo figlio della masturbazione

5 consigli per parlare con tuo figlio della masturbazione

Mantieni la calma, sottolinea che è comune e altri modi per avere una chat (quasi) senza mortificazione sulla masturbazione con tuo figlio. Foto: Stocksy United Quando Amanda Taylor * arrivò all'asilo, era senza fiato e completamente impreparata per il rapporto del giorno sulla figlia di tre anni.

Yoplait Minigo Yogurt

Yoplait Minigo Yogurt

yoplait minigo Ideale per le famiglie che hanno bisogno di uno spuntino veloce prima dell'attività. Vantaggi principali Fortificato con vitamina D, porzione inferiore, varietà di sapori Considerazioni I contenitori non sono riciclabili Linea di fondo La dimensione ridotta della porzione rende Yoplait Minigo un ottimo spuntino in movimento.